minimondi  
minimondi
minimondi - settima edizione del festival di letteratura per ragazzi minimondi minimondi
minimondi
minimondi
 
sponsor

Ospiti

Patricia Aldana.
Patricia Aldana è nata e cresciuta in Guatemala. Dal 1971 vive in Canada, dove, nel 1978, ha fondato la Groundwood Books, il cui obiettivo era ed è rimasto la pubblicazione dei libri Canadesi di migliore qualità per tutte le età.
Negli Stati Uniti (dove è stata fondata come casa editrice nel 1996) la Groundwood Books pubblica anche una serie di libri in spagnolo, “ Libros Tigrillo”.
Patricia Aldana è inoltre attiva in molte organizzazioni Canadesi e internazionali: è presidentessa dell’Ibby (International Board on Books for Young People), e rappresentante canadese all’ Inter American Publishers Group. E’ stata la presidentessa fondatrice della Canadian Coalition for School Libraries e dell’Associazione editori Canadesi, nonchè tra le fondatrici del Canadian Children’s Book Centre.

Laura Anfuso
Laura Anfuso (Roma, 1969) si occupa di animazione e promozione alla lettura. Recentemente ha conseguito anche un titolo di Master in “Pedagogia della lettura e biblioteconomia per ragazzi” presso l’Università Roma Tre con una tesi dal titolo “Il Picture Book: un “laboratorio” per educare alla Creatività”.
Conduce laboratori di poesia, di scrittura creativa e di lettura ad alta voce per bambini e genitori. Crede nell’importanza dell’ascolto nella prima infanzia e nel ruolo della famiglia nell’educazione alla lettura. Si occupa di poesia e scrive anche filastrocche. Realizza incontri di aggiornamento per docenti e operatori dell’infanzia e, recentemente, ha collaborato all’allestimento dello scaffale di informazione bibliografica per studiosi, insegnanti e genitori che la Biblioteca “Gianni Rodari” di Roma ha intenzione di rendere permanente.

Sonia Bergamasco

Milanese, si è diplomata in pianoforte presso il Conservatorio “Giuseppe Verdi” e in recitazione presso la Scuola del Piccolo Teatro diretta da Giorgio Strehler.
Con la regia dello stesso Strehler ha debuttato in teatro nel 1990. In seguito, ha lavorato con Massimo Castri, Glauco Mauri, Theodoros Terzopoulos, Giancarlo Cobelli. Sempre a teatro è interprete e regista di “Giorni in bianco”, monologo tratto dal racconto Il trentesimo anno di Ingeborg Bachmann, e nel 2003 si è presentata anche come autrice con lo spettacolo-concerto da lei interpretato, “Orfeo bambino”.
Nel cinema ha debuttato nel 1994 nel cortometraggio “D’estate” di Silvio Soldini. In seguito è stata protagonista di “L’amore probabilmente”, di Giuseppe Bertolucci (2000), “La meglio gioventù”, di Marco Tullio Giordana (2002), “De Gasperi”, di Liliana Cavani (2005), “Musikanten”, di Franco Battiato (2005).
In ambito musicale, interpreta un ampio repertorio per voce recitante-cantante. Dal melologo romantico da concerto, al repertorio per ensemble o orchestra novecentesco e contemporaneo.

Diego Bianchi
(Bianki)

Diego Bianchi è nato a Buenos Aires nel 1963.
E’ designer, illustratore ed editore. I suoi ultimi libri per il mondo dell’infanzia e dell’adolescenza sono: Nariz de higo (Iannamico-Bianki), Quièn corre conmigo? (Kaufman-Bianki), Restoràn, Pleine lune, and Mon petit cheval. E’ anche illustratore di più di venti libri per bambini con molte case editrici tra cui Sudamericana, Edebè, Longseller, Alfaguara e altre in Argentina, Spagna e Francia. Restoràn è stato incluso nella lista del White Ravens 2005. E’ direttore artistico di Pequeno editor. Dal 1990 illustra copertine e articoli di varie sezioni dei supplementi del Diario Clarc’n di Buenos Aires.
Pequeno Editor
Pequeno Editor è una piccola casa editrice argentina specializzata nella produzione di libri illustrati per giovani lettori e “bambini cresciuti”. E’ un esperimento editoriale che fonde i linguaggi di parola e immagine. Gli autori di Pequeno editor provengono da diversi campi editoriali: autori di letteratura, esperti di design, illustratori di opere per bambini e adolescenti, nonchè fotografi, si sono uniti per lavorare insieme a diversi progetti.

Cristina Brambilla.

Nata nel 1964 a Sesto San Giovanni (Milano), da bambina voleva fare l’archeologa, poi è stata copywriter per la pubblicità. Ha iniziato a scrivere quando è stata costretta a traslocare sulla carta i personaggi che affollavano rumorosamente la sua scatola cranica. È già nota ai giovani lettori e al pubblico degli insegnanti per la saga di Pietrino, protagonista di Odore di brodo e Spettri in Palio, e per l’esilarante Il drago in discarica.

Chiara Carminati.

È nata a Udine nel 1971. Laureata in lettere moderne con una tesi sul simbolismo dei suoni in poesia, si interessa in particolare di poesia per bambini e dei bambini. Si è specializzata in analisi del testo all’Università di Aix-en-Provence con un’analisi dei romanzi di Daniel Pennac. Scrive e traduce poesie per bambini e conduce corsi e incontri presso biblioteche, scuole e librerie, in Italia e all’estero. Per le pagine del Messaggero Veneto cura “Il Club dei Lettori e degli Scrittori”, rubrica di corrispondenze letterarie per bambini e ragazzi dai 7 ai 13 anni.
Bibliografia
Il mare in una rima, Mondadori
Fare poesia, con voce corpo mente e sguardo, Mondadori
ABC il mio primo alfabetiere, con Chiara Bordoni, Mondadori
Tante rime per i bambini, con Waters, Mondadori
La mia amica luna, con Dahan, Equilibri
La Bella e la Bestia, Mondadori, 2002
Hansel e Gretel, Mondadori, 2002
L’omino di marzapane, Mondadori, 2002
Pinocchio, Mondadori, 2002
Il carnevale degli animali, con Roberta Angarano, Fabbri, 2004

Chiara Carrer

Nata a Venezia nel 1958. Compie gli studi al Liceo Artistico di Venezia e si diploma all’Accademia di Belle Arti a Roma. Sviluppa la sua conoscenza delle tecniche anche partecipando a corsi e laboratori sull’incisione e la stampa d’arte. Particolarmente attiva, pubblica per numerosi editori e partecipa a diverse mostre e fiere del libro per ragazzi. Ottiene premi e riconoscimenti in Italia e all’estero tra cui il Premio UNICEF alla Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna, 1995, lo Staatspries das Shonste Buch Osterrichs, 1998; il Premio Andersen – Il Mondo dell’Infanzia, 1999.
Ha lavorato con numerosi editori stranieri, fra cui Destino Ediciones, Everest, Picus Verlag, Bish Bash Book, Larousse, Flammarion - Père Castor, Gakken, Kane Miller. Sul “fronte interno” basti citare Salani (Polpettine di parole, La cantina magica, ecc.), Editori Riuniti, Giunti, Vallardi (Venerdì o la vita selvaggia), Editrice Bibliografica, Fatatrac (I sentieri di conchiglie e altri), E. Elle, Piemme (La casa dei mostri, Il gatto non è un cuscino, Sette giorni a Piro Piro), Nuove Edizioni Romane (Piccolo amore), Franco Panini, Mondadori, Carthusia (collana Nessuno è perfetto, 6 voll., Meglio è bello).

Silvia Castrillòn.
Silvia Castrillòn è biblioteconomista alla Università de Antioquia de Colombia.
Nel 1982 ha fondato l’Asociaciòn Colombiana para el Libro Infantil y Juvenil, (ACLIJ) -che è anche Sezione Colombiana dell’ International Board on Books for Young People, (IBBY)- prima associazione del Paese che si è dedicata al tema della letteratura infantile.
Durante quegli stessi anni Silvia Castrillon è stata editrice della Norma. Nel 1990 ACLIJ si è unita a Fundalectura, entità creata dalle industrie editoriali, grafiche e della carta, che Silvia ha diretto per 11 anni. E’ stata membro della giuria del Premio Norma-Fundalectura e di vari altri premi internazionali, nonchè funzionario di organismi internazionali.
Nel 1998 ha fondato la Asociaciòn Colombiana de Lectura y Escritura, (Asolectura).
E’ anche autrice: Modelo Flexible para un Sistema de Bibliotecas Escolares. Bogot·: OEA, 1982 y El derecho a leer y a escribir. Messico: Conaculta, 2005.
Asolectura
Silvia Castrillon ha fondato nel 1998 la Asociaciòn Colombiana de Lectura y Escritura, (Asolectura), entità che lavora per il diritto alla lettura e scrittura e lotta contro l’abolizione della cultura scritta.
E’ un interlocutore tra istituzioni e organismi governativi e privati per conseguire miglioramenti al sistema educativo e scolastico, appoggiare la fondazione di nuove biblioteche, stimolare la ricerca e sostenere la promozione alla lettura soprattutto verso bambini e adolescenti, al fine di convertire la lettura ad attività usuale e quotidiana.
Per questo Asolectura organizza frequentemente conferenze e incontri in biblioteche e scuole, eventi annuali. Questi programmi, insieme a quelli di altre organizzazioni, hanno contribuito a far eleggere dall’UNESCO Bogotà come capitale del libro 2007.
Asolectura lavora inoltre insieme alla casa editrice Babél libri, al fine di creare una scuola per giovani editori e scrittori che producano libri di qualità.

Ennio Cavalli.

Ennio Cavalli è nato a Forlì nel 1947. Inviato speciale e caporedattore del Giornale Radio Rai, vive a Roma. Tra le sue raccolte di versi, Naja tripudians (prefazione di A.M. Ripellino, 1976), Po e Sia (1991, in cinquina al premio Viareggio), Libro di storia e di grilli (1996, premio Montale), Libro di scienza e di nani (prefazione di R. Roversi, 1999), Bambini e clandestini (con una nota di Erri De Luca, 2002, in cinquina al Viareggio e premio Pisa). Nell’autoantologia Cose proprie (premio Pascoli 2004) ha riunito trent’anni di versi. In prosa, La Bibbia in lattina (1992, con una lettera di Federico Fellini), Il romanzo del Nobel (con una nota di Dario Fo, 2000), Il poeta è un camionista (2003), Fiabe storte (2003). Con il romanzo Quattro errori di Dio (2005), in corso di traduzione in francese per le edizioni À la Croisée, è in cinquina al Campiello. Di prossima uscita è il romanzo di viaggio Il divano del Nord. Recente ma intensa la sua attività di scrittore per ragazzi: La gallina dalle grida d’oro (2000), Se nascevo gabbiano... era peggio (2001), I gemelli giornalisti (2002).
Bibliografia
Dieci Fellini e ½, Guaraldi, 1994
Due ruote fa. L’Italia del ‘77 vista da un Giro e in un racconto, La Vita Felice, 1997
L’amore in cuffia, La Vita Felice, 1997
Libro di scienza e di nani, Ass. Edizioni Empiria, 1999
Il romanzo del Nobel nel racconto di un inviato, RAI-ERI, 2000
Se nascevo gabbiano... era peggio (mezzo mondo visto da un bambino), Feltrinelli, 2001
I gemelli giornalisti, Piemme, 2002
Bambini e clandestini, Donzelli, 2002
Fiabe storte, Donzelli, 2003
Cose proprie. Poesie 1973-2003, Spirali, 2003
Il poeta è un camionista, Archinto, 2003
Buonanotte buio, con Desideria Guicciardini, Lapis, 2004
Quattro errori di Dio, Aragno, 2005

Guido Cavalli.

Guido Cavalli è nato nel 1974 a Parma, dove tuttora vive e lavora.
Si è laureato in Filosofia, e ha studiato Chitarra Classica e Composizione al Conservatorio di Musica.
Nel 2005 ha pubblicato la sua prima raccolta di versi, Piccolo canzoniere selvatico (Manni Editori).
Precedentemente aveva pubblicato con lo pseudonimo di Errico Malò due romanzi, Cielo di paese (Mobydick, 2001) e Scaramuccia (Mobydick, 2004), oltre a svariati racconti su antologie (Guanda, 1999; Aliberti, 2006), riviste (Palazzo Sanvitale, Tratti, Inoltretorrente) e quotidiani (Gazzetta di Parma).

Giovanni Caviezel.

Nato a Milano nel 1961, è autore radiotelevisivo, musicista, autore e illustratore di libri per ragazzi, pittore e fotografo, docente di comunicazione visiva, storia del cinema e della televisione presso l’IDI/AC di Milano.
Con Roberto Piumini, Anna Lavatelli, Augusta Gori, ha composto sigle radiotelevisive e molte canzoni per piccoli e grandi. Ha registrato e pubblicato dischi per varie etichette.
Ha ideato, scritto e condotto programmi per: Telenova, Radio Due, Rai Uno (L’Albero Azzurro, Le storie dell’Albero Azzurro), Televisione Svizzera in lingua italiana (TSI),Starworkers, Retequattro, Junior Tv, Odeon, Happy Channel, Sky, Tivà Tivù.
Sue immagini sono state pubblicate da Camera Immaginativa, ImmaginArti, Progresso Fotografico, AD.
Ha scritto manuali per insegnanti e operatori scolastici e, insieme a Rosaria Sardo e Marco Centorrino, un saggio su tv e ragazzi (Dall’Albero Azzurro a Zelig: modelli e linguaggi della tv vista dai bambini, Rubbettino, 2004).

Isabel Coelho.
Isabel Lopes Coelho è editrice di libri per ragazzi per la casa editrice Cosac Naify. Fra le pubblicazioni che ha realizzato, Um garoto chamado Rorbeto (Pensador - Bueno) ha vinto il premio Jabuti come Miglior Libro per Ragazzi del 2005 assegnato dalla Câmara Brasileira do Livro, mentre Palavra cigana (Ferraria -Doitschinoff) ha ricevuto il premio come Miglior Libro dalla Fundação Nacional do Livro Infantil e Juvenil.
Nel 2006 ha partecipato come invitata del consolato francese al Salon du Livre et de la Presse Jeunesse di Montreuil (Parigi).
Laureata in Giornalismo e Letteratura, attualmente insegna Letteratura francese all’ Università di. São Paulo.

Sabina Colloredo.

Vive e lavora a Milano,dove è direttrice creativa di un’agenzia di pubblicità e copywriter. Ha esordito come autrice alcuni anni fa presso Longanesi con il romanzo “La lunga marcia”. Dai racconti di Zoe destinati ai più piccoli alle biografie romanzate di Peggy Guggenheim e di Margaret Mead, la Colloredo dimostra di essere un’ attenta e fedele interprete della cultura femminile e dell’infanzia, che registra accuratamente con forte coloritura espressiva nelle sue dimensioni più intime e segrete, con un linguaggio ricco di metafore, brillante e arguto, pungente e a tratti ironico. Oltre a una lunga serie di titoli di narrativa per ragazzi e adolescenti ha recentemente pubblicato un romanzo per adulti, “La voce dell’isola”.
Bibliografia
Isadora Duncan, EL, 2006
Un mondo di mitiche avventure,Carthusia, 2006
Terragni, Como e i ragazzi. Parola di Demiurgo, con Angelo Monti, Chiara Ristagno, Carthusia 2006
I giorni dell’amore, i giorni dell’odio...., Einaudi Ragazzi, 2006
La voce dell’isola, Nord, 2006
Le dodici fatiche di Ercole meno una, Carthusia, 2005
Un amore oltre l’orizzonte. Vita e viaggi..., Einaudi Ragazzi 2005
Il pifferaio magico, Carthusia, 2005
Apriti cielo!, EL, 2005
Per non perdere il filo, EL, 2005
Viaggio nell’archivio storico comunale, Carthusia, 2005
Olivia e Agostino, Emme Edizioni, 2004
Il gatto con gli stivali, con Ilaria Maurri, Carthusia, 2004
L’arca di Noè, Carthusia, 2004
Guida curiosa per ragazzi in erba, Carthusia, 2003
Un’ereditiera ribelle. Vita e avventure di Peggy Guggenheim, EL, 2003
Un’estate senza estate, Einaudi Ragazzi, 2002
Solo per amore, con Patrizia La Porta, Carthusia 2002
Il circo dei desideri, APE, 2002

Gianni De Conno
Vive e lavora a Milano. Terminati gli studi artistici si specializza in cinema d’animazione e scenografia alla Scuola di Cinema. All’attività cinematografica ha affiancato presto quella editoriale, prima per periodici e successivamente per libri. In dieci anni ha illustrato oltre cinquanta libri per ragazzi pubblicati in Italia (Bohem Press, Salani, Fabbri, Mondadori, ecc.) e all’estero (Gallimard Jeunesse, Hachette Livre Jeunesse, Sterling Publishing Co., ecc.) e copertine per numerose case editrici. Ha ricevuto numerosi riconoscimenti internazionali e ha tenuto mostre in Italia, Svizzera, Germania, Giappone, Taiwan, Francia. Dal maggio 2005 è presidente dell’A.I. Associazione Illustratori.
Le sue illustrazioni affascinano tutti, bambini e adulti, attraverso un sapiente uso del colore e delle luci che gli permette di creare immagini evocative e poetiche. Per Gianni De Conno l’illustrazione non è solamente uno strumento in grado di “dare lustro” ad un testo già esistente ma una vera e propria scrittura parallela che possa arricchirlo.

Roberto Denti
E’ il fondatore della “Libreria dei Ragazzi” di Milano, la prima in Italia (1972) e una delle più grandi in Europa. Organizzatore di attività nel campo specifico dell’informazione, della formazione e dell’aggiornamento per bibliotecari, insegnanti, genitori e bambini.
Roberto Denti è autore di saggi per la diffusione della conoscenza dei libri per ragazzi e per la promozione della lettura. Inoltre, ha scritto per gli adulti un romanzo -Incendio a Cervara (ed. Il Formichiere 1974) - e un libro-intervista - Conversazione con Marcello Bernardi (ed. ElËuthera 1991) -, e numerosi libri per ragazzi
E’ anche collaboratore di giornali e di riviste specializzate, dal “Manifesto” a “La Stampa - Tuttolibri”. Dal dicembre 1982 al gennaio 1985, con Giorgio Bini, Pino Boero e Ferdinando Rotondo, sotto il coordinamento di Bruno Cavagnola, ha collaborato a fare la “Pagina ragazzi” del supplemento librario de “L’Unità”.

Tiziana Di Masi
E’ nata nel 1976 in provincia di Salerno. Laureatasi in Filosofia Estetica a Bologna ha poi conseguito il diploma di attrice professionale presso la Scuola di Teatro “Colli”.
Si è perfezionata in vari laboratori, stage e seminari di recitazione in Italia e all’estero.
Ha partecipato agli allestimenti teatrali di diverse compagnie, come la Compagnia dei Borghi di Ester Cantoni a Parma (Sogno di una notte di mezza estate, Otello, Amleto), la Compagnia GTC (Le Troiane, Medea, Le Baccanti), la Compagnia Boomerang a Cork (Swifty). E’ inoltre ideatrice e interprete del progetto “Memoria Storica” con due spettacoli, “Libertà – Appennino bolognese 1944-45” e “Olocausto”.
Ha condotto inoltre laboratori teatrali in varie scuole; ha interpretato narrazioni e letture di racconti per l’infanzia nella rassegna teatrale “Fiabe in festa”, “La leggenda di Walt Disney” con Paola Matarrese (soprano) e L. Lipparini (pianista), “Il mago di Oz”, “La magia del Natale”, “W Pippi e Gianburrasca combinaguai”

Carmen Diana
Dearden.

E’ editrice e antropologa. Ha studiato in Venezuela, Costa Rica e Canada, dove si è specializzata in Antropologia.
Per 13 anni ha lavorato nell’organizzazione di programmi culturali per i bambini delle zone più
estreme di Caracas.
Nel 1969 è entrata a far parte del Banco del Libro di cui è stata direttrice esecutiva dal 1980 al 1989.
Ha scritto e riadattato molte storie per bambini e nel 1978 ha fondato la casa editrice Ekaré. E’ stata membro del comitato esecutivo dell’IBBY, nonchè presidente Internazionale dell’associazione. E’ tra le promotrici del programma di “ Coedicion Latinoamericana”, patrocinata dal CERLALC e dall’ UNESCO. Ha fatto parte del direttivo di FUNDALIBRO.
Attualmente è presidente della Editorial Infantil e Juvenil, delle Edizioni Ekaré e del Banco del Libro.

Agata Diakoviez.
Libraia da sempre, è direttrice della Libreria “Oompa Loompa” di Bisceglie (Bari) e Presidentessa dell’Associazione Italiana Librai Indipendenti per Ragazzi.

Sergio Fanucci.
Sergio Fanucci è il Presidente del Comitato dei Piccoli Editori dell’AIE, cioè l’Associazione di categoria degli editori italiani, e di quelli stranieri attivi in Italia, aderente a Confindustria, ed è stato nominato presidente della neo costituita sezione italiana di Ibby, (International Board on Books for Young People).

Flexus
Nascono nel 2001 dal progetto Jinn in caos. Aperti ad esperienze musicali differenti, oltre ai numerosi concerti, sono stati impegnati in contesti sociali diversi, lavorando con ragazzi disabili e con i detenuti del carcere di Padova. Da sempre attivi in contesti teatrali, ultimamente hanno collaborato con Ottavia Piccolo, Paola Pitagora, Sandra Ceccarelli, Ivana Monti.
Hanno inciso un disco, un live ed un EP cui ha collaborato l’ex voce dei Modena City Ramblers, Cisco Bellotti. Attualmente sono impegnati nel tour teatrale di Gabriele Cirilli.

Timothée de Fombelle

E’ nato nel 1973. Professore di lettere, decide di dedicarsi completamente al teatro e nel 1990 fonda una troupe per cui scrive delle pièces che metterà in scena lui stesso. Da allora non ha più smesso di scrivere per il teatro: la sua pièces “Le phare”, scritta a 18 anni è tradotta e messa in scena in Russia, Lituania, Polonia e Canada, mentre il suo testo “Je danse toujours” è stato letto all’apertura del festival di Avignone, nel 2002. “Tobie Lolness” è il suo primo romanzo.

Daniel Goldin
Daniel Goldin è nato in Messico nel 1958. Poeta e essayist, ha studiato Letteratura Spagnola e dè stato autore di numerosi libri per bambini e adulti. E’ autore del libro Los días y los libros. Divagaciones sobre la hospitalidad de la lectura.
Nel 1989 ha creato il catalogo dei libri per bambini e adolescenti per il Fondo de Cultura Económica, che comprende circa 400 titoli.
Per la stessa istituzione ha sviluppato un programma di letteratura, che comprende una seria di laboratori, seminari e pubblicazioni specializzate, come la collana Espacios para la lectura. Questa propone un approccio alla letteraura e alla lettura da differenti prospettive e discipline come la storia, l’antropologia e la didattica. Nel 2003 è stato co- fondatore dell’editoriale Abrapalabra, insieme all’ Editoriale Serres (Spagna), poi venduta. Oggi lavora a un nuovo progetto editoriale per Editorial Océano.

Giovanni Greci.

Laureato in Scienze Politiche all’Università di Bologna, è responsabile della Biblioteca Com.le “C. Pavese” di Parma dal 1985. Ha tenuto numerose confereze, corsi di aggiornamento e incontri legate alle tematiche della letteratura per ragazzi. E’ stato responsabile della Rubrica: “Amico libro” nella rivista “Bambini”, edizioni Junior, dal 1995 al 1998. Appassionato di fotografia, ha tenuto diverse esposizioni in Italia e all’estero e pubblicato alcuni volumi fotografici, tra cui “Duet” con N. Goldring (catalogo mostra Palazzo Sanvitale), Parma, 2003, e “Il tempo sospeso (1984-2004)”, Silvana Editoriale, 2004
Bibliografia
- “Paura di leggere”, Giunti, 1994;
- “Acqua come viaggio viaggio come avventura avventura come fantasia” in “Un mare da sapere”, Giunti, 1995;
- “Ascoltare e vedere l’avventura” in “Spedizione Jules Verne”, per conto dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Parma
- “Driiinn : ci sono tanti libri che ti cercano al telefono… ovvero 1350 proposte di lettura per ragazze e ragazzi dai 6 ai 10 anni” per conto del Servizio Biblioteche, Comune di Parma, 2001;
- “Cara amica e caro amico, ho un libro da consigliarti… : proposte di lettura fatte da alunne e alunni delle scuole elementari di Parma e Provincia alle loro amiche e ai loro amici del cuore / a cura di G. Greci, per conto dell’Istituzione Biblioteche, 2004;
- Prossima pubblicazione: “Il giro del mondo in 2.100 storie: proposte di lettura ai ragazzi e alle ragazze di età 6/11 anni” Diabasis edit.

Emmanuelle Houdart

Pittrice e illustratrice, è nata nel 1967 in Svizzera. Diplomatasi alla Scuola d’Arte di Sion e all’ “Ecole Supèrieure d’Arts Visuels” di Ginevra, si è poi trasferita a Parigi. Oltre a collaborazioni occasionali con differenti giornali e quotidiani (Libération, Le Monde, Sciences et Vie Junior, Ça m’intéresse… ), ha illustrato una ventina di libri per ragazzi con diversi editori e ha pubblicato cinque opere più personali sia per il testo che per le immagini.
Bibliografia
Les Voyages merveilleux de Lilou la fée, Actes Sud 2006
Poèmes à vivre et à aimer, textes réunis par Élisabeth Brami, Seuil Jeunesse 2005
L’Apprentissage amoureux, de Lætitia Bourget, Seuil Jeunesse 2005
Poèmes à rire et à jouer, textes réunis par Élisabeth Brami, Seuil Jeunesse 2004
Les Choses que je sais, de Lætitia Bourget, Seuil Jeunesse 2003
Que fais-tu Fantine ?, Seuil Jeunesse 2002
Monstres malades, Éditions Thierry Magnier, 2004,
Le Carnaval des animaux (album CD), de Francis Blanche, Éditions Thierry Magnier 2001
Les Trois Géants, Didier Jeunesse, 2000
Le Dico des monstres, d’Élisabeth Brami, Hachette, 1999
L’Imaginier farfelu de Lulu le lutin, éditions de La Martinière, 1999
Le Château des enfants gris, de Christian Grenier, Nathan, 1996

Ibby Italia.
E’ un organismo internazionale no-profit costituito nel 1953 con sede a Basilea, in Svizzera, ed è composto attualmente da più di 60 associazioni nazionali in tutto il mondo.fondato da Jella Lepman (1891–1970), per la promozione della letteratura di qualità per ragazzi. Dopo la II guerra mondiale, nelle intenzioni originarie della fondatrice, Jella Lepman, i libri per bambini dovevano e potevano essere un mezzo per la promozione della pace e della comprensione internazionale. L’Ibby italiana nasce da 7 soci (oltre l’AIE, il Comune di Bologna, BolognaFiere, Giannino Stoppani Cooperativa culturale, Hamelin Associazione culturale, l’Associazione italiana biblioteche e l’Università di Bologna) e intende coordinare tutte le iniziative che ruotano intorno all’editoria per ragazzi in Italia. Vogliamo essere certamente da raccordo e ponte tra il mondo dell’istituzioni e quello del settore, per promuovere e veicolare risorse finanziarie e progetti.

Ana Maria Machado

Ana Maria Machado è nata nel 1941 a Rio de Janeiro. Ha studiato pittura, si è laureata in lingue Romanze e ha conseguito un dottorato in Linguistica presso la École Practique des Hautes Études. È stata insegnante, giornalista e libraia; ha lavorato in Europa ed è stata allieva di Grimas, Todorov, Barthes e Eco. Nel 1972 è tornata in Brasile dove si è dedicata al giornalismo e ha aperto una libreria per bambini, chiusa negli anni ottanta quando ha iniziato a dedicarsi alla scrittura di romanzi per l’infanzia. Ha tenuto conferenze in tutto il mondo riguardo ai suoi studi sulla letteratura e la traduzione. È stata parte della giuria del premio Andersen che ha vinto nel 2000, seconda autrice brasiliana sino ad ora, per la sua intera carriera (vari titoli per adulti ma soprattutto 105 libri per bambini, con contenuti semplici ma ricchi di tematiche sociali).
Bibliografia
Bisa Bia, Bisa Bel, 1981
Alice e Ulisses, 1983
Aos Quatro Ventos, 1993
A Audácia dessa Mulher, 1999
Canteiros de Saturno,1991
Como e Por Que Ler os Clássicos Universais desde Cedo, 2002
Contra Corrente, 1999
Democracia, 1983
Esta Força Estranhaì, 1998
O Mar Nunca Transborda, 1995
Para Sempre, 2001
Recado do Nome, 1976
Texturas - sobre Leituras e Escritos, 2001
Tropical Sol da Liberdade,1988
Tudo ao mesmo tempo agora
Dia de chuva , São Paulo, Salamandra, 2002

Miriam Martinez.
Miriam Martínez Garza (Mexico City, 1974) ha studiato letteratura inglese all’ UNAM e al Blackburn Collage, dove è stata anche insegnante. Ha studiato psicoanalisi infantile e ha lavorato come editore in case editrici come Random House, Mondadori Spain e Plaza Janés. È stata insegnante di lingue a Mexico City. Dal 2003 è incaricata della Sezione per bambini del FCE.
FCE
Fondo de cultura economica è la più importante casa editrice messicana e una delle più importanti dell’america Latina.
È stata fondata nel 1934 da Daniel Cosìo Villegas per aiutare gli studenti di economia a procurarsi libri in spagnolo. Pian piano le sue pubblicazioni si sono estese, dai libri per l’infanzia ai testi scientifici.
FCE è oggi una istituzione del governo messicano.
Per più di 72 anni è stata protagonista della letteratura e della storia culturale messicana e dell’america latina, attraverso editori, autori, traduzioni e libri.

Gianni Minà

Gianni Minà, nato a Torino il 17 maggio 1938, ha iniziato la carriera come giornalista sportivo per poi passare alla televisione nel 1960.
Ha collaborato con quotidiani e settimanali italiani e stranieri, ha realizzato centinaia di reportage per la Rai, ha ideato e presentato fino al 1998 il programma televisivo Storie, per il quale ha intervistato prestigiose personalità internazionali. Ha girato film documentari di successo su Che Guevara, Mohammad Alì, Fidel Castro, Rigoberta Menchù, Silvia Baraldini, il subcomandante Marcos, Diego Maradona
Nel 1981 il Presidente Pertini gli consegnò il Premio Saint Vincent come miglior giornalista televisivo dell’anno.
Nel 1992 il giornalista ha iniziato un ciclo di opere rivolte al continente latinoamericano e nel 2004 è riuscito a dar corpo a un progetto inseguito per undici anni basato sui diari giovanili di Ernesto Guevara e del suo amico Alberto Granado quando, nel 1952, attraversarono in motocicletta l’America Latina: il documentario “In viaggio con Che Guevara” che ha vinto nel 2004 il Festival di Montreal e il Nastro d’Argento.
E’ editore e direttore della rivista “Latinoamerica e tutti i sud del mondo”, un trimestrale di geopolitica,e direttore della collana di Sperling & Kupfer “Continente desaparecido”, dedicata a realtà e autori latinoamericani.

Marco Monica
E’ nato a parma nel 1975; è laureato in Lettere Moderne e si è formato come “atelierista” (figura professionale specializzta nella creazione di laboratori creativi per le scuole dell’infanzia) presso Reggio Children. E’ musicista e compositore elettronico con all’attivo la pubblicazione di tre dischi.

Italo Moretti

Ha cominciato a scrivere sulle pagine locali del giornali nazionali a Perugia, dove viveva, quando aveva 17 anni.
Verso la metà degli anni ‘60 inizia una collaborazione con la sede umbra della Rai e poco dopo viene trasferito alla Redazione Radiocronache del Giornale Radio, a Roma.
Nel 1972 è tra i pochi sopravvissuti a una sciagura aerea avvenuta all’aeroporto di Addis Abeba: ne trasmette per telefono la cronaca che gli vale il premio Saint Vincent per i servizi radiofonici.
Nel 1968, al seguito di un viaggio di Papa Montini in Colombia, il primo contatto con la realtà del Sudamerica di cui si occuperà per circa 25 anni.
Nel 1976 è chiamato da Andrea Barbato al TG2, dove alterna le mansioni di inviato a quelle di conduttore. Nel 1987 accetta di passare al nascituro TG3 per dare un contribuito alla ideazione del nuovo tg di cui sarà direttore tra il1995 e il 1996.
Il presidente dell’Argentina Alfonsin e quello del Cile Eduardo Frei Ruiz Tagle gli hanno conferito rispettivamente le onorificenze dell’Ordine di Maggio e dell’Ordine di Bernardo O Higgins.
Bibliografia
Innocenti e Colpevoli - cronaca da tre mondi, Editori Riuniti, 1999
In Sudamerica. Trent’anni di storie latinoamericane dalle dittature degli anni Settanta al difficile cammino verso la democrazia, Sperling e Kupfer, 2000
I figli di Plaza de Mayo, Sperling e Kupfer, 2002
L’Argentina non vuole più piangere, Sperling e Kupfer, 2006.

Rui De Oliveira
Rui de Oliveira è nato a Rio de Janeiro. Ha studiato pittura al MAM e Graphic Design alla Scuola di Belle Arti sempre a Rio de Janeiro e Illustrazione all’Hungarian Institute di Arte a Budapest. Sempre a Budapest studia Cinema di animazione al Pannonia Film Studio. Ha vinto numerosi premi come illustratore e animatore in Brasile, ma non solo. Ha illustrato più di 100 libri e progettato più di 400 copertine per le principali case editrici brasiliane, e ha realizzato 6 piccoli cartoni animati. Ha insegnato Industrial Design alla Scuola di Belle Arti dell’università Federale di Rio de Janeiro (UFRJ).
Bibliografia
Cartas lunares. Rui de Oliveira. Record, 2005 Magnólia. Rui de Oliveira. Best Seller, 2005 Chapeuzinho Vermelho e outros contos por imagem. Rui de Oliveira. Companhia das Letrinhas, 2002 A lenda do dia e da noite. Rui de Oliveira. FTD, 2001 Amor índio: a paixão proibida de Conyra e Cuillac. Rui de Oliveira. José Olympio, 1999. O peixinho azul. Rui de Oliveira. Melhoramentos, 1996 A bela e a fera. Rui de Oliveira. FTD, 1994. Carmem Rita. Rui de Oliveira. Hungarian Institute of Arts and Crafts in Budapest, 1973

Uri Orlev

Uri Orlev è nato a Varsavia nel 1931. Il suo vero nome è Jerzy Henryk Orlowski. Quando scoppiò la Seconda Guerra Mondiale suo padre, ufficiale medico dell’esercito polacco, fu catturato nel fronte russo. Dopo che i nazisti uccisero la loro madre, Orlev e suo fratello furono nascosti da alcune famiglie polacche. Nel 1943 furono imprigionati e condotti a Bergen-Belsen, da dove furono liberati nell’aprile del 1945 dalla 9° flotta americana. Solo nel 1954 incontrarono di nuovo il loro padre, anch’egli sopravvissuto alla guerra, in Israele dove si erano trasferiti nel frattempo. Orlev ha lasciato il kibbutz che lo accolse al suo arrivo in Israele solo nel 1962 e ora vive a Gerusalemme. E’ sposato e ha quattro figli. Scrive soprattutto romanzi e storie per bambini. Scrive anche per la radio e per la tivù e traduce storie per bambini dal polacco in ebraico. Ha vinto numerosi premi nazionali e internazionali, tra i quali nel 1996 il prestigioso premio Hans Christian Andersen.
Bibliografia
Corri ragazzo, corri , Salani
Soldatini di piombo , Fabbri
Battista e il ciuccio , Motta
Battista e il leone, Motta
Battista non vuole lavarsi la testa , Motta
Gioco di sabbia, Salani
L’aggiustasogni , Feltrinelli
Com’è difficile essere un leone , Salani
La nonna sul filo , Feltrinelli
L’isola in via degli uccelli, Salani
La bestia d’ombra, Salani

Joel Rendòn

Joel Rendòn è nato a Izucàr de Matamoros, (Messico) nel 1967. Ha studiato musica, etnologia, disegno e cinema. Ha studiato disegno all’Accademia di San Carlo; si è laureato nel 1991 in Arti Visuali della scuola di Arti Plastiche dell’università Nazionale Autonoma di città del Messico. Ha esposto in Africa, Argentina, Cuba, Spagna, USA e Messico e ha ricevuto molti premi e onoreficenze nazionali e internazionali. Nel 1994 ha lavorato all’ Istituto d’Arte di Chicago, nel 1997 al Centro Banff per le Arti di Alberta, Canada. Nel 2001 ha ricevuto un premio per il libro-manuale di Iniziazione all’incisione per i bambini; ha organizzato e tenuto corsi negli USA e in alcune città messicane . Le sue opere, oltre che nelle esposizioni, sono state diffuse e apprezate su riviste come Escala, Matìz, Artes de Mexico e Letras Libres, al Fondo di cultura economica, alla UNAM, e in quotidiani come La Jornada e Reforma. Dal 2002 al 2004 ha condotto un programma per Canale 11 (Messico) “Estampa al Minuto”. Attualmente lavora attivamente per promuovere l’arte grafica messicana attraverso corsi e esposizioni.

Pablo De Santis

È nato a Buenos Aires nel 1963.
Ha cominciato a scrivere a dodici anni e il suo primo romanzo è apparso nel 1987. Quasi tutti i libri successivi sono destinati agli adolescenti, per i quali ha raccolto nel volume Rompecabezas i migliori fumetti contemporanei pubblicati sulla rivista da lui diretta, Fierro. Sui fumetti ha pubblicato anche dei testi di critica.
Dirige le collane La movida e Obsesiones delle Ediciones Colihue,destinate a lettori adolescenti, e Enedé che riunisce i classici della storia argentina.
E’ tradotto in nove lingue e in italiano sono uscite tre sue opere per adulti: Lettere e filosofia, La traduzione e Il calligrafo di Voltaire.
Bibliografia
El palacio de la noche, Buenos Aires, Ediciones de La Flor, 1987.
El último espía, Ilustraciones de Diego Bianchi. Buenos Aires, Editorial Sudamericana, 1992
Pesadilla para hackers, Ilustraciones de Pez. Buenos Aires, Ediciones Colihue, 1992.
Lucas Lenz y el museo del universo, Ilustraciones de O’Kif. Buenos Aires, Editorial Alfaguara, 1992
Astronauta solo Ilustraciones de Max Cachimba. Buenos Aires, Ediciones Colihue, 1993
Transilvania Express. Guía de vampiros y de monstruos Ilustraciones de Max Cachimba. Buenos Aires, Ediciones Colihue, 1994
Rompecabezas, Ilustraciones de Max Cachimba. Buenos Aires, Ediciones Colihue, 1995.
Filosofía y Letras Barcelona, Ediciones Destino, 1998.
La traducción Buenos Aires, Editorial Planeta. 1998.
Lucas Lenz y la mano del emperador Bogotá, Grupo Editorial Norma, 2000.
El teatro de la memoria Barcelona, Ediciones Destino, 2000.
El calígrafo de Voltaire Barcelona, Ediciones Destino, 2001.

Rosaria Sardo. 

Docente di Linguistica italiana della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Catania. Insegna Storia della lingua italiana e Lingua italiana e comunicazione, si è occupata di lingue in contatto, di standardizzazione, di modelli normativi in rapporto alle pratiche scrittorie secentesche e di aspetti stilistici del verismo. Più recentemente si è interessata di stili cognitivi e di stili di apprendimento in relazione alla didattica universitaria e di potenziamento delle compentenze linguistiche nel curriculum universitario (progetto COMPLINESS - Competenze linguistiche essenziali per il percorso universitario, in collaborazione tra l’Università di Catania e l’Università di Roma Tre). Esperta di didattica multimediale dell’italiano agli stranieri, ha promosso il progetto in rete Educare alla lettura e alla scrittura nella società multimediale e multiculturale. Ultimamente ha lavorato a un progetto di ricerca interdisciplinare sui linguaggi televisivi per bambini con Giovanni Caviezel, Marco Centorrino e Alessandro De Filippo. Cura una rubrica sulla lingua della letteratura per l’infanzia sul mensile «La rivista».
Bibliografia
- Pidgins e creoli: il Tok pisin materiali interpretativi, 1986
- Modelli di scrittura nella Sicilia del Seicento. “Interlingua” del passato e tipologie testuali, 2002.
- con Giovanni Caviezel e Marco Centorrino Dall’Albero Azzurro a Zelig, 2004

Maria Cristina Savi.
Si è laureata al DAMS di Bologna e ha iniziato subito a lavorare presso il Servizio Biblioteche del Comune di Parma. Ha seguito numerosi corsi di aggiornamento e ha insegnato dal 1994 al 1997 nelle Scuole Materne Statali. Attualmente è in servizio presso la Biblioteca “C. Pavese” di Parma.

Guido Scarabottolo
Guido Scarabottolo è nato nel 1947 a Sesto San Giovanni. Laureato in architettura presso il Politecnico di Milano, nel 1973 è entrato a far parte dello studio Arcoquattro che si occupa di architettura e comunicazione visiva in ambito editoriale e pubblicitario. Grafico e illustratore ha lavorato per tutti gli editori italiani, la RAI, le principali agenzie di pubblicità e le maggiori aziende nazionali; ha collaborazioni in Giappone e negli Stati Uniti. Sue illustrazioni sono apparse in numerose mostre, in Italia e all’estero. Vive e lavora a Milano.
Bibliografia
Una vita (romanzo metafisico), con Giovanna Zoboli, Guanda, 2005
Note, Guanda
Due scimmie in cucina, con giovanna Zoboli, Topipittori
Di notte, sulla strada di casa, con Giovanna Zoboli, Topipittori

Ivan Schritter.

(Madrid, 1968). Illustratore escrittore, ha pubblicato in Argentina, Messico, Francia, Spagna, Svizzera, Colombia, USA e Corea.
E’ stato in più occasioni selezionato come illustratore alle esposizioni internazionali del libro per bambini di Bratislava, Bologna, Buenos Aires.
E’ professore titolare del seminario di illustrazione di libri per ragazzi alla Universidad Nacional de Arte di Buenos Aires.
E’ autore di articoli e bibliografie in riviste specializzate argentine, colombiane, spagnole e francesi, nonchè autore del libro “ La otra lectura, las ilustraciones en los libros para ninos”, il primo del genere in Argentina.
E’ fondatore e membro attivo del Foro de Ilustradores Argentino e come tale, organizzatore delle Mostre di Illustrazioni di libri per ragazzi di Buenos Aires.
Ha curato alcuni format d’arte per bambini per Canal 7 e TelePuerto.
E’ direttore delle collezioni “Libros-album del Eclipse” e “Pequenos del Eclipse” delle Edizioni dell’Eclipse, Buenos Aires.
Eclipse
Nasce nel 2003 la collana “Libros-album del Eclipse”, la più rappresentativa della produzione della casa editrice, a cui segue “Pequenos del Eclipse” .
In questi libri l’immagine dice tanto come i testi: l’opera è tale nella sua totalità e non come parole e illustrazioni separatamente.
La collana è formata da classici e da libri di autori che pubblicano per la prima volta, scommettendo fortemente sulla lettura unica di testo e immagini, ma sopratutto di buona qualità di edizione (un tipo di libri che prima non esistevano nel paese, di cui i lettori potevano godere solo in edizioni importate dall’estero e che la crisi economica del 2001 e la caduta della borsa avevano reso inaccessibili).

Selda Marlin Soganci

Selda Soganci è nata nel 1973 a Hof/Saale, in Baviera (Germania). Tra il 1994 e il2001 ha studiato graphic-design alla University of Applied Sciences Münster, specializzandosi nell’illustrazione.
Vive tutt’ora a Münster dove lavora come ilustratrice, scultrice, graphic-designer e scenografa. Fino al 2000 ha infatti lavorato come scenografa e grafica per il Theater Don Kid´Schote e altre produzioni teatrali per bambini.
Ha inoltre tenuto corsi per bambini nelle scuole e laboratori creativi. Nel 2005 ha tenuto letture per adulti all’ Ottava edizione dell’ International Summeracademy a Dresda.
Ha tenuto varie mostre in tutta Europa e ricevuto numerosi premi .
Bibliografia
“Fenstermandalas” / Loewe Buchverlag, 1999
“Das Pferd Huppdiwupp und andere Geschichten”, Rowohlt, 2002
“Schenk mir Flügel…”, NP Buchverlag, 2003
“Was der Zauberwald erzählt”, Gerstenberg Verlag, 2004
“Frau Machova wartet auf den Postmann”, Peter Hammer Verlag, 2005
“Ich bin Flonx”, Residenz Verlag, 2006,
“Weihnachten im Zauberwald”, Gerstenberg Verlag, 2006
“Weitersagen!...”, Boje Verlag, 2007

Pier Giorgio Storti
E’ nato a Modena nel 1980; è laureando in Lingue e Letterature Straniere; chitarrista e pianista con all’attivo la pubblicazione di un disco con il gruppo “Morose”

Annalisa Strada.

È nata il 13 maggio 1969 a Brescia, si è laureata in lettere guadagnandosi da vivere come autrice di testi su commissione. Ha pubblicato molti titoli per l’infanzia e testi scolastici; ha tenuto per lungo tempo una rubrica sulla rivista di cucina “Dolci”, (Ed. Logos) ed è stata autrice anche di numerosi libri di cucina. Ha fondato una piccola casa editrice, Yema, che pubblica libri con «l’ambizioso intento di mettere in circolazione spunti, pensieri, principi, idee e cultura nel senso più ampio che sia possibile attribuire a questo termine».
Bibliografia
Ricci e capricci, Esseffedizioni, 2006
Le tre caramelle, Hablò, 2006
Uno di troppo, Hablò, 2005
Il condominio, Hablò, 2005
Oggetti smarriti, Loffredo, 2005
Sempre la solita cicala. Enrica la formica, con Elena Giorgio, Ape Edizioni, 2005
Tutti hanno un segreto. Manlio e il suo insolito hobby, L’Almanacco, 2005
Tutti in scena. È teatro, è scuola, è vita, con Gianluigi Spini, Bruno Mondadori Scolastica, 2004
Enrica la formica senza sedere!, con Elena Giorgio, Ape Edizioni, 2004
Ribelli al formicaio! Enrica la formica senza sedere, con Elena Giorgio, Ape Edizioni, 2004
Una nonna da educare, Loffredo, 2004

Antonio Skármeta

Esteban Antonio Skármeta nasce il 7 novembre 1940 a Antofagasta, nel nord del Cile. Inizia a scrivere a 9 anni, ma le sue prime prove letterarie vengono distrutte dall’autore.
Alla fine degli anni Sessanta pubblica una raccolta di racconti, El entusiasmo e nel 1969 vince il premio Casa de las Américas con il saggio Desnudo en el tejado. Lasciato il Cile nel 1973 in seguito al colpo di stato contro il governo di Salvador Allende, vive per un anno in Argentina, dove pubblica la raccolta di saggi Tibro libre, e si trasferisce successivamente a Berlino dove insegna sceneggiatura all’Accademia di cinema e televisione e sposa Nora, una ragazza tedesca dalla quale ha due figli. Nel 1975 pubblica il primo libro dell’esilio, Sognai che la neve bruciava (Feltrinelli 1976), e cinque anni dopo il romanzo breve Non è successo niente (Garzanti), sull’esilio visto con gli occhi di un adolescente. A metà degli anni Ottanta scrive il romanzo Il postino di Neruda (Garzanti), nato inizialmente come uno spettacolo teatrale. Finita la dittatura, nel 1989, torna a Santiago e inizia a lavorare per il cinema e la televisione. Nel 1999 pubblica un nuovo romanzo, Le nozze del poeta (Garzanti), cui segue nel 2001 La bambina e il trombone (Garzanti). Dal 2000 è ambasciatore del suo paese in Germania.
Bibliografia
Sognai che la neve bruciava, Feltrinelli, 1976
Non è successo niente, Garzanti, 1996
Il postino di Neruda, Garzanti, 1985 (2004)
Match Ball, Garzanti, 1999
Le nozze del poeta, Garzanti, 2001
Tema in classe, Mondadori, 2001
La bambina e il trombone, Garzanti, 2002
Il ballo della vittoria, Einaudi, 2005
La magia in azione, con Pablo Neruda, Guanda, 2006

Tatabice
Tatabice è una tata familiare che si occupa dei bambini dai tre mesi ai tre anni di età, venendo incontro alle esigenze delle famiglie che ne fanno richiesta con professionalità e continuità. E’ una figura integrativa e non sostitutiva delle relazioni familiari.

Dino Ticli.

Laureato in geologia, insegna scienze in un liceo, è conservatore del Museo di Storia Naturale di Merate e autore di numerosi libri per ragazzi per i quali ha ottenuto numerosi premi e riconoscimenti.
Bibliografia
L’Atteso, Messaggero, 1999
Un racconto dell’atteso
Il Leone Gedeone, De Agostini, 1995
Il Libro segreto degli animali più
Sette giorni a Piro Piro, Piemme, 1995
Ritorno a Piro Piro, Piemme, 2002
Voglio un cane!, Piemme Junior, 2000
Mio cugino il bruco Nerone
La collina di gessocollina, Città Aperta Junior, 2004
I Fioretti di San Francesco
“Willy e Peo”: - Hanno rapito i Quetzal!, Editoriale Scienza, 2002
- Tutti al Circo!, Editoriale Scienza, 2003
- AAA Dinosauri cercasi, Editoriale Scienza, 2003

Gek Tessaro.

Nato il 4 marzo 1957, veronese, maestro d’arte, è stato allievo del M. Stepan Zavrel.
E’ autore di numerosi libri illustrati per bambini.
Dal 1997 è presente nell’“Annuario Andersen” degli operatori per l’infanzia.
Tiene regolarmente laboratori di educazione all’immagine e letture animate per bambini, ragazzi e adulti in scuole, biblioteche, manifestazioni culturali e fieristiche in tutta Italia. E’ stato selezionato e ha ricevuto riconoscimenti e premi in vari concorsi d’illustrazione, anche internazionali.
Collabora con varie associazioni culturali e ambientaliste realizzando manifesti, cartoline e magliette.
Recentemente ha iniziato l’attività di pittore di scena in rappresentazioni teatrali per bambini.

Leonor Bravo Velasquez
Leonor Bravo Velasquez, (Quito, Ecuador 1953) è scrittrice, editrice e promotrice culturale; dirige laboratori di creazione letteraria, promozione della lettura e della scrittura e sviluppo umano. Ha tenuto numerose conferenze in varie università sul tema della letteratura infantile. E’ stata anche pittrice, grafica, burattinaia e autrice di vari libri e manuali sull’educazione infantile e familiare. Ha collaborato con le principali istituzioni del paese legate all’infanzia. E’ fondatrice e presidente di Girandula, Associazione Ecuadoriana del Libro per l’infanzia e l’adolescenza, che è anche sezione ecuadoriana dell’ IBBY (International Board on Books for Young People).
Girandula
Associazione Ecuadoriana del Libro per l’infanzia e l’adolescenza, che è anche sezione ecuadoriana dell’ IBBY (International Board on Books for Young People)
L’associazione raggruppa scrittori, illustratori, bibliotecari, case editrici e librerie, al fine di favorire lo sviluppo di questi e il raggiungimento di un alto livello qualitativo della produzione libraria nazionale, per quanto riguarda la letteratura per l’infanzia. Vuole favorire anche il rafforzamento, la valorizzazione e la diffusione di un’ identità nazionale positiva e rispettosa dei propri valori culturali.
Per questo Girandula ha spesso organizzato eventi, per incoraggiare e supportare la diffusione della lettura nella città così come sul territorio nazionale. Tra le altre iniziative, Girandula ha prodotto con l’aiuto di UNICEF il libro Cuentos para soñar un paìs, a proposito del tema dell’interclturalità.

Patricia Verdugo Aguirre

Giornalista e scrittrice cilena, da oltre trent’anni è impegnata a cercare e diffondere la verità sui crimini commessi dalla dittatura di Augusto Pinochet Nel 1993 ha ottenuto il Premio María Moors Cabot, il più importante riconoscimento attribuito negli Stati Uniti a un giornalista straniero, e nel 1997 le è stato assegnato, nel suo paese, il Premio nazionale di giornalismo. Nel 2000, più di seimila accademici americani ed europei della Latin American Studies Association le hanno assegnato il premio LASA Ha scritto più di dieci libri riguardanti le atrocità commesse durante i 17 anni del regime militare in Cile. I suoi libri, basati su rigorose ricerche e documentazioni giornalistiche, sono stati cruciali per i procedimenti penali verso i responsabili delle atrocità, della repressione e della violazione dei diritti umani. Ad esempio “Gli artigli del puma” è servito come base per le indagini sulla cosiddetta “Carovana della morte”, nome dato al gruppo militare che dopo il colpo di stato del 1973 e su ordine del generale Pinochet, attraversava il Cile arrestando, torturando, facendo scomparire e assassinando le persone.
Patricia Verdugo continua a combattere per la verità e la giustizia: “Sapevamo che dovevamo andare avanti con la nostra lotta, ed è quello che abbiamo fatto. E’ il nostro compito”.
Bibliografia
Gli artigli del puma, Baldini e Castoldi, 2006
Santiago del Cile,2005
De la Tortura (no) se habla, Editorial Catalonia, Chile, 2005
Salvador Allende: Anatomia di un complotto organizzato dalla Cia , Baldini e Castoldi,2003
Chile, Pinochet and the caravan of death, North-South Centre Press, EEUU, 2001
Caravana de la muerte: Pruebas a la vista, Editorial Sudamericana, 2000
Calle Bucarest 187, Baldini e Castoldi, 2005
Golpe in Diretta, Edizioni Unicopli, Italy, 1999
Interferencia Secreta, Editorial Sudamericana, 1998
Conversaciones con Nemesio Antúnez, Ediciones Cesoc, 1996
Operación Siglo XX, Ediciones Ornitorrinco, 1990
Detenidos-desaparecidos: Tiempo de Días Claros, Ediciones Cesoc, 1990
Quemados vivos, Editorial Aconcagua, 1986
André de La Victoria, Editorial Aconcagua, 1985
Detenidos-desaparecidos: Una herida Abierta, Editorial Aconcagua, 1979

Giovanna Zoboli
Giovanna Zoboli è nata nel 1962 a Milano, dove vive e lavora. Ha collaborato con numerose case editrici come redattrice, curatrice ed editor. È autrice di poesie, racconti, storie e romanzi per ragazzi e non, editi in Italia e all’estero. Insieme a Paolo Canton, ha creato, nel 1998, I Libri a naso e, nel 2004, i Topipittori, marchi editoriali specializzati in volumi illustrati. Si occupa di comunicazione editoriale e aziendale per lo studio Calamus.
Bibliografia
Due scimmie in cucina, con Guido Scarabottolo, Topipittori
A scuola, principessa!, con Gabriella Giandelli, Topipittori, 2006
Anselmo va a scuola, con Simona Mulazzani, Topipittori, 2006
Una vita (Romanzo metafisico), con Guido Scarabottolo, Guanda, 2005
Di notte, sulla strada di casa, con Guido Scarabattolo, TopiPittori, 2005
Zoo segreto, con Francesaca Bazzurro, Topipittori, 2004
Mondocane, con Francesca Bazzurro, Topipittori, 2004
Filastrocca ventosa per bambini col fiato corto, con Simona Mulazzani, Topipittori,2004
Filastrocca acqua e sapone, con Maja Celia, Topipittori, 2003

Ruth Kaufman
Ruth Kaufman è nata a Buenos Aires, e dal 1990 vive a Colonia del Sacramento. Laureata all’università di Benos Aires in Letteratura , è un insegnante che ha lavorato sia nelle scuole elementari che nelle Università, tenendo corsi di scrittura per bambini, adolescenti e adulti.
Lavora nel mondo editoriale dal 1988, prima pubblicando testi scolastici, e testi di promozione alla lettura e scrittura per adolescenti.
E’ anche autrice di romanzi e poesie per bambini e ragazzi. Nel 2003 ha fondato con Diego Bianchi e Patricia Jazan la piccola casa editrice Pequeno Editor.

Monica Weiss.
Argentina, è un’illustratrice, scrittrice e designer di libri.
Per molti anni è stata anche un’ architetto, una musicista e un’ insegnante di Architectural Design all’ Università di Buenos Aires.
Dal 1995 ha pubblicato più di 60 libri illustrati in Argentina, Colombia, Porto Rico, USA, Messico e Spagna.
Ha tenuto diverse esposizioni in Argentina e all’estero e ha ricevuto numerosi premi internazionali fra cui, nel 2006, il Premio “Norma Fundalectura” per il libro “Hugo tiene ambre” (Ed. Norma)
Insegna, tiene conferenze e pubblica articoli riguardanti l’ illustrazione e i libri.
E’ stata co-fondatrice del Foro de Illustradores Argentina, di cui ora è Coordinatrice. E’ inoltre Vicepresidente di ALIJA e membro di SCA (Central Society of Architects) e SCBWI (Society of Children’s Book Writers & Illustratore, USA).

minimondi
minimondi minimondi minimondi minimondi
www.fondazionecrp.it www.comune.parma.it www.provincia.parma.it www.regione.emilia-romagna.it biblioteche.comune.parma.it main sponsor sponsor e sostenitori con il contributo dei comuni